Conquista il tuo tempo

Pubblicato da Alice Bracci il Marzo 10, 2022

Attraverso le storie abbiamo la possibilità di riflettere su aspetti quotidiani della nostra vita e di vedere punti di vista nuovi.

Oggi parliamo del film di animazione: “Momo alla alla conquista del tempo” di Enzo D’Alò. Ispirato dal celebre libro “Momo” di Michael Ende.

È un film per bambini? No, non solo. È anche per adulti? Esatto, è semplicemente per persone!

Trama in breve: una piccola orfanella di nome Momo, con il suo atteggiamento “diverso”, e in parte dimenticato dagli altri personaggi, offre nuove prospettive agli abitanti della sua città restituendogli la libertà del LORO tempo.

Quali temi affronta?

IL TEMPO

Uno dei temi principali è appunto quello del tempo. La felicità che si offusca dietro al consumismo e la fretta del progresso. Nel film, i Signori Grigi impossessandosi del tempo degli abitanti della città si arricchiscono, lasciando aridità e solitudine. Senza il loro tempo i personaggi diventano a loro volta grigi e inconsistenti.

Scegliendo a chi e a cosa dedicare il nostro tempo abbiamo la libertà di muoverci nella direzione che desideriamo.

L’ATTESA

L’attesa è un momento scomodo, un limbo che fatichiamo a sopportare. Ci siamo abituati ad avere tutto e subito, perdendoci il valore dell’aspettare. È proprio nella scomodità dell’attendere che possiamo trovare nuovi punti di vista, idee e creatività. In questo spazio generiamo l’energia che ci muove verso i nostri obiettivi, verso i nostri desideri. Ci scapicolliamo, perdendo lungo la via la cura per i dettagli e il sapore di ricordarci dove stiamo andando e come abbiamo costruito quella scelta. 

L’attesa fa maturare i frutti e cuocere le lasagne. L’attesa è tempo dedicato, nel quale possiamo rallentare e osservare. È come scegliamo di usare il nostro tempo che lo rende ricco e pieno, rallentando e osservando possiamo ammirare la bellezza che ci circonda e avere la possibilità di fare scelte consapevoli.

LA SEMPLICITÀ

Momo ha poche cose, pochi oggetti, vive tra le rovine di un teatro; la sua ricchezza più grande è il suo atteggiamento nell’affrontare la vita. L’innocenza e la semplicità di una bambina che le permettono di non cadere nella trappola ruba-tempo degli uomini grigi, e infine anche di affrontarli.

Crescendo, ci dimentichiamo com’era essere bambini. Curiosi, fiduciosi, sinceri e sempre pronti a sorprenderci. Sii un adulto che si ricorda ancora com’era essere bambino, sii un adulto che ancora sta imparando dal suo essere bambino.

LE RELAZIONI E L’AMICIZIA

Questa è una storia di relazioni e di amicizia. Momo compie questo viaggio verso la liberazione della città dai Signori Grigi grazie alla sua grande capacità di ascolto. È una storia di solidarietà e di aiuto reciproco.

Nella società attuale ci capita di isolarci, di dimenticarci quanto sono preziose le relazioni, isolandoci perdiamo opportunità sia per noi stessi sia che possiamo offrire agli altri. Coltiva le tue relazioni, raccoglierai splendidi momenti di crescita e cambiamento.

Quando viviamo momenti di sofferenza e disagio, possiamo trovare nei racconti nuovi occhiali per leggere le situazioni.

In una storia di fantasia puoi trovare dei pezzettini della tua storia!

Se senti di essere in un momento di difficoltà della tua storia e hai bisogno di un posto sicuro dove parlarne io sono qui: [cliccami]

Grazie per aver letto fino a qui, a presto!

Alice

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Alice Bracci